Templates by BIGtheme NET
Home / Alimentazione / Cosa mangiare con la diarrea? Cibi consigliati e cosa evitare

Cosa mangiare con la diarrea? Cibi consigliati e cosa evitare

Cosa mangiare con diarrea cibi consigliati e alimenti sbagliati

Un fastidioso evento intestinale che colpisce indistintamente la popolazione, dai più grandi ai più piccoli, rovinando spesso intere giornate è la diarrea.

Questo evento è dovuto a molteplici cause alle quali, vi sono rimedi farmacologici ossia l’assunzione di determinati farmaci al fine di placare l’insorgere del disturbo, o ci può intervenire in maniera naturale con una serie di alimenti che placano l’evento.

In questo articolo elencheremo e spiegheremo cosa mangiare con la diarrea.

Ci sono tanti falsi miti che ruotano intorno alla diarrea e cosa mangiare quando essa appare. Questo articolo si rifà soprattutto ai consigli dei nutrizionisti i quali hanno consigliato un elenco di alimenti che ne limitano e prevengono un peggioramento della diarrea.

Giusto per andare con ordine, comprendiamo cos’è la diarrea e quali sono le cause più comuni per questo evento che, nella norma è un episodio caratterizzato dall’espulsione di feci liquide o quasi con una frequenza ravvicinata del tempo nell’ordine delle quattro/cinque volte al giorno.

L’arrivo della diarrea è preceduto da mal di pancia. La diarrea nei casi in cui si presenti in maniera frequente può essere causata da patologie come il colon irritabile o da un’alimentazione altamente squilibrata che porta in sofferenza l’intestino.

Ci sono diverse forme di diarrea: si va dalla forma acuta, cioè nell’episodio sporadico di cui la maggior parte della popolazione è soggetta; c’è la forma ricorrente in coloro che sono soggetti più spesso ad eventi di diarrea; infine c’è la diarrea cronica, ossia quella condizione che porta il soggetto a soffrire molto frequentemente di diarrea.

Tuttavia la diarrea non può considerarsi una patologia, ma è giusto per il benessere fisico e per uno stile di vita libero e non condizionato da questo fastidioso fenomeno, prevenire e limitarne la comparsa.

Perché compare la diarrea?

Nella maggior parte dei casi, nelle forme acute di cui più o meno tutti hanno sofferto, la causa principale è attribuita a infezioni batteriche o virali.

Un altro motivo è che la diarrea è causata da cibi guasti, intolleranze alimentari o cause di tipo psicosomatico legate a stress o tensioni emotive o ancora, a causa degli effetti collaterali di alcuni farmaci.

La disidratazione causata dalla diarrea

Il pericolo più grande causato dalla diarrea è la grande perdita di liquidi che nei soggetti più delicati come bambini e anziani, viene percepita maggiormente.

In casi in cui la diarrea persiste per svariati giorni, la perdita di liquidi diventa un serio problema, ed è quindi fondamentale compensare bevendo tanta acqua.

Da evitare assolutamente bevande alcoliche o caffè, che peggiorerebbero solo la situazione. Indesiderati sono anche i tè, le bibite gassate in quanto sono irritanti per l’intestino.

La miglior bevanda in questo caso risulta essere l’acqua che, consiglio da parte nostra, va bevuta in piccole quantità e in maniera molto frequente durante la giornata.

Bere un bicchiere pieno d’acqua tutto d’un sorso non farà altro che dilatare il vostro intestino invitandolo ad espellere ciò che resta da espellere, continuando quindi con nuove scariche di diarrea.

Ulteriore suggerimento per bere l’acqua è quello di aggiungere del succo di limone, il quale ha proprietà che vedremo in seguito, di grande aiuto per contrastare gli eventi di diarrea.

Diarrea, cosa mangiare?

Se dovessimo fare un confronto tra i cibi sconsigliati e i cibi consigliati negli episodi di diarrea, vincerebbero di gran lunga i cibi che non hanno controindicazioni. In una dieta sana ed equilibrata non ci sono cibi che potrebbero scatenare un peggioramento degli episodi di diarrea.

Partendo dai farinacei, quelli consigliati sono il pane bianco tostato e il pane bianco senza mollica; le fette biscottate e la pasta da farina bianca 00; tra gli altri cereali il riso assolutamente indicato, e il semolino.

Tra le carni sono concesse tutte le magre come quelle di manzo, pollo, tacchino e vitello. Anche il pesce lesso o cotto ai ferri si può mangiare quando si è disturbati da diarrea.

I formaggi devono essere freschi e non fermentati, come la robiola, la mozzarella e la crescenza per esempio. Le uova cotte in camicia o sode.

I salumi devono essere magri come la bresaola, il prosciutto cotto o crudo (entrambi sgrassati).

Frutta e verdura: lattuga, patate, spinaci, carote (tutte possibilmente cotte). Di grande aiuto frutti come limone, ananas, albicocche, banana, mele, pesche, pompelmo.

Condire i cibi solo con Olio Extravergine d’Oliva a crudo e in modeste quantità.

Cibi da evitare con la diarrea

Tra gli alimenti sconsigliati troviamo: cibi ricchi di fibre vegetali grezze come i farinacei con farine integrali in quanto stimolano lo svuotamento intestinale (pane e pasta integrale; mollica di pane bianco).

Da evitare ortaggi e verdure crudi come broccoli, cipolle, fave, sedano, cavoli, ceci, piselli, lenticchie, carciofi, cime di rapa.

Anche i cibi grassi sono sconsigliati in quanto molto irritanti per l’intestino: fritture, creme, salumi e insaccati piccanti, strutto, pancetta, uova fritte, spezie e aromi troppo forti come salse piccanti, senape, mostarda.

Anche frutti come fregole, datteri, lamponi, fichi, prugne, pere, uva sono sconsigliati per il loro effetto lassativo.

Quando ricorrere ai farmaci?

Di certo la diarrea è un evento molto fastidioso che può compromettere una giornata lavorativa ad esempio, e spesso si commette l’errore di assumere farmaci antidiarroici al primo sintomo.

In realtà questi farmaci intervengono sul sintomo, non sulla causa. Bloccano la motilità dell’intestino inibendo la naturale eliminazione di batteri e tossine che arrecavano il disturbo.

Spesso la diarrea è causata da infezioni e spesso si ricorre agli antibiotici: errore!

La diarrea è un meccanismo protettivo che si attiva proprio per eliminare agenti patogeni e liberare l’intestino dalla loro influenza. Ovviamente in casi di infezioni gravi la misura degli antibiotici è necessaria, ovviamente sotto stretta osservazione del medico che indicherà il giusto antibiotico successivamente all’individuazione del batterio responsabile dell’infezione.

Sapere come comportarsi con la diarrea e cosa mangiare può giovare tantissimo alla vostra salute. Non bisogna concentrarsi troppo sui sintomi e promuoverli a malattie, bisogna comprendere il perché questi eventi vengono messi in atto da un organismo, il nostro, che tende alla perfezione.

Affidatevi sempre ai pareri del medico curante e non fate abuso dei farmaci antidiarroici, usateli solo in casi di estrema necessità.

[Acquista antidiarroici naturali a prezzo scontato su Amazon]

error: Content is protected !!