Home / Benessere / Alopecia femminile: scopri le cause e tutte le soluzioni per eliminarla

Alopecia femminile: scopri le cause e tutte le soluzioni per eliminarla

Alopecia femminile rimedi come fare soluzioni

Oggi parliamo di una patologia che solitamente è riscontrabile negli uomini, ma colpisce ben il 30% delle donne dopo i 50 anni: l’alopecia androgenetica femminile.

Viene spesso sentita, soprattutto dal genere femminile, come una malattia debilitante dal punto di vista sociale: la realtà è che la società ha spesso priorità sbagliate, perché i veri problemi della vita sono ben altri e non c’è motivo di provare vergogna.

Come si manifesta l’alopecia femminile

Nella donna l’alopecia si sviluppa in maniera differente rispetto all’uomo: avviene una progressiva diminuzione dei capelli nella regione centrale della testa, in cui i capelli appaiono diradati.

Spesso si manifesta dopo l’inizio della menopausa, quando diminuiscono gli estrogeni.

In alcuni casi si scatena già durante il periodo della pubertà, magari a causa di qualche dieta dimagrante o anoressia.

Tipi di alopecia nella donna

Ci sono diversi tipi di alopecia che colpiscono le donne:

  • Alopecia seborroica: Le ghiandole sudoripare producono il sebo, utile per proteggere il cuoio capelluto, facendo così però si crea una sorta di cappa al di sopra della pelle. Se le ghiandole secernono sebo in eccesso provocano situazioni negative, tra cui l’ In questo caso si risponde applicando la medicina rigenerativa per regolarizzare la produzione di sebo. I benefici saranno visibili già dopo uno o due mesi;
  • Alopecia cicatriziale: può svilupparsi a causa di tumori, malattie ereditarie e dermatiti; perché? Avviene una rottura della struttura follicolare, per questo motivo spesso non c’è una soluzione. Si consiglia sempre la medicina rigenerativa e il trapianto capillare;
  • Alopecia universale: Le cause che portano a questo tipo di calvizie sono differenti, legate a fattori ormonali, genetici, emotivi, alimentari,etc.

Cause dell’alopecia femminile

Purtroppo ci sono varie cause, alcune delle quali ancora sconosciute, che portano allo sviluppo dell’alopecia femminile. Ci sono molti studi a riguardo che servono per rendere la prevenzione e la cura ancora più efficaci.

Vediamo più da vicino le cause dell’alopecia femminile:

  • Genetica;
  • Problemi ormonali: in caso di malattie alla tiroide, menopausa e policisti ovarica spesso vengono registrati alti livelli di testosterone nelle donne;
  • Problemi alimentari: alcune diete dimagranti fast tolgono all’organismo dei macronutrienti essenziali, debilitando così il corpo, compresi i capelli.
  • Prodotti chimici e farmaci: l’uso di antidepressivi e la chemioterapia, ad esempio, possono avere come controindicazione la perdita dei capelli;
  • Cause psicologiche, in caso di forte stress.

Esiste una cura?

Ci sono diversi metodi e cure consigliate, in base anche alla calvizie femminile. La terapia farmacologica, chirurgica,laser e medicina rigenerativa.

Farmaci

I farmaci rallentano il diradamento ma hanno effetti collaterali di cui tener conto; chiedete consiglio ad un medico esperto che possa consigliarvi i medicinali più sicuri ed efficaci.

Chirurgia

Le donne, come gli uomini, si possono affidare ad un intervento di micro chirurgia senza bisogno di rasarsi i capelli.

Ovviamente accanto all’operazione è consigliata la cura farmacologica e uno studio clinico per scoprire la causa del problema e vedere se è risolvibile in altro modo.

Terapia laser

La terapia laser, come il micro trapianto, non è la soluzione finale ma un aiuto importante da unire alla medicina rigenerativa.

Non ha ancora controindicazioni e, se usato con costanza, migliora la circolazione e rallenta lo sviluppo dell’alopecia.

Medicina rigenerativa

Stimola le cellule staminali senza creare effetti indesiderati ed è una soluzione reale rispetto alle altre opzioni, con grande percentuale di successo.

Differenze alopecia femminile e maschile

L’alopecia androgenetica femminile è differente da quella maschile per diversi motivi.

Anzitutto, si sviluppa più tardivamente rispetto a quella maschile ed è localizzata in maniera differente.

L’alopecia maschile si sviluppa inizialmente nella zona frontale e nel vertice, mentre quella femminile nella zona al di sopra della fronte e nel vertice.

Il diradamento avviene per fasi, e diventa sempre più grave se non viene curato.

Alopecia femminile: diagnosi

Nella donna, ancora più dell’uomo, è importante diagnosticare in tempo l’alopecia per iniziare subito un intervento terapeutico, così da donare corpo e spessore al capello prima che sia troppo tardi.

Un esame clinico importantissimo in questi casi è il tricogramma, insieme al quale andrà valutato il quadro clinico completo per vedere se alcune situazioni psicofisiche o alcuni medicinali, come i cortisonici e le pillole anticoncezionali, possono aver creato un iperandrogenismo.

È consigliato anche un esame del sangue e dei valori tiroidei per vedere la funzionalità ormonale.

La terapia va studiata anche in base alla situazione ormonale della donna, perché uno squilibrio potrebbe creare problemi psicologici seri.

Combattere l’alopecia femminile

Anche se la società è pronta a puntare il dito contro le donne affette da questa patologia, ricordate che il vostro obiettivo principale è di raggiungere il benessere personale.

Imparate ad amarvi e ad accettare con forza le situazioni negative che la vita talvolta ci dona, perché la vera bellezza viene da dentro e dalla capacità di dire mi voglio bene.

error: Content is protected !!