Home / Diete / Dieta delle 1000 calorie: le mille controversie

Dieta delle 1000 calorie: le mille controversie

Dieta 1000 kcal calorie funziona benefici controindicazioni

Oggi parliamo di una dieta molto restrittiva che, per questo motivo, non ci sentiamo di consigliare: la dieta 1000 calorie.

Come è facilmente evincibile dal nome, questa dieta impone 1000 kcal come valore massimo giornaliero di calorie da apportare al proprio corpo, qualsiasi sia la corporatura, il sesso, l’età, etc.

Ovviamente abbiamo a che fare con una dieta fortemente ipocalorica che può portare a effetti collaterali e negativi veramente gravi, soprattutto se protratta nel tempo.

Dieta delle 1000 calorie: obiettivi e caratteristiche della dieta

Una dieta da 1000 calorie seguita alla perfezione può portare ad una perdita di peso di 3 kg in due settimane.

Ci sono tre macrogruppi di alimenti che questa dieta permette di mangiare in determinate dosi, perché non si possono superare le 1000 calorie!

Ecco elencati i gruppi che la dieta consiglia:

Proteine magre

Secondo la dieta l’apporto di proteine magre, in associazione ad attività fisica costante, migliora e aumenta la massa muscolare.

Le proteine magre sono importanti nella dieta perché donano amminoacidi essenziali per il corretto funzionamento dei tessuti muscolari.

Ovviamente questa teoria si contraddice da sola perché per resistere ad un allenamento fisico non bastano sicuramente 1000 kcal giornaliere.

Bisogna evitare però di mischiare troppe proteine assieme, cercando di ingerire sempre le stesse a pasto, insieme a verdure differenti, ricche di fibre.

Fibre

Le fibre evitano il gonfiore addominale e l’accumulo di grassi, donando senso di sazietà.

Stimolano il corretto funzionamento del metabolismo, soprattutto se lento, migliorando la digestione ed aiutando il corpo ad eliminare le scorie.

Le scorie sono negative per il nostro organismo ed il nostro intestino, se non eliminate correttamente possono provocare congestioni, pesantezza, gonfiore e irregolarità nel corretto funzionamento dell’intestino.

Ci sono due tipi però di fibre, con proprietà differenti, per cui importanti entrambe da assumere: solubili e insolubili.

  • Fibre solubili: si trovano solitamente nella frutta e nei legumi e rallentano l’assorbimento dei glucidi creando senso di sazietà;
  • Fibre insolubili: si trovano nei cereali integrali e nella verdura. Stimolano la corretta funzionalità intestinale e sono importanti per eliminare le scorie. 

Carboidrati integrali

Alcune diete tendono ad eliminare completamente i carboidrati perché ritenuti unica causa del peso eccessivo. In realtà, se acquisiti in giuste quantità, donano energia e sono essenziali per il corpo.

I carboidrati, solamente integrali, sono importanti perché stimolano una corretta funzionalità intestinale e liberano il corpo dalle scorie.

I carboidrati raffinati, invece, vengono definiti negativi per il nostro organismo perché alzano i livelli di glicemia nel sangue, portando anche ad un aumento di peso.

Tempistiche della dieta delle 1000 kcal

Solitamente si segue un menù vario diviso settimana per settimana.

È un regime alimentare che deve essere seguito nelle sue regole più ferree per quattro settimane, dopo di che si potrà aumentare lentamente l’apporto calorico giornaliero, attraverso piccoli spuntini ricchi di proteine e poi di carboidrati. 

Mantenimento impossibile

La dieta da 1000 calorie si basa su un regime alimentare ipocalorico e quindi, non essendo protratto nel tempo, non può garantire un mantenimento, né dà indicazioni a riguardo.

Chi la segue deve parlare con un nutrizionista esperto per capire come riprendere in mano la propria dieta e dare il giusto apporto energetico e calorico al corpo senza riprendere peso.

Controindicazioni della dieta

Portare avanti questo regime alimentare restrittivo rischia che l’attività metabolica rallenti, incrementando l’aumento di peso.

Non è una dieta che fornisce un’educazione alimentare attua al mantenimento e alla conoscenza di ciò che si sta mangiando e del perché sia importante il suo apporto, in determinate quantità, per il nostro corpo e la nostra mente.

1000 Kcal al giorno posson bastare?

Assolutamente NO. 

L’apporto giornaliero di calorie dipende dall’età, dal peso, dal sesso, dalla corporatura della persona, ma sicuramente 1000 kcal al giorno non bastano per una persona adulta.

Le calorie nel gergo quotidiano spesso vengono interpretate male e rappresentate come fonte di grasso in eccesso, quindi istintivamente e senza alcuna conoscenza a riguardo uno può chiedersi: se diminuisco le calorie, dimagrisco?

Certamente si perde peso, perché stiamo assumendo meno alimenti, ma le calorie, nelle giuste quantità soggettive sono essenziali e vitali non solo per avere l’energia per compiere le nostre attività, sia sportive che quotidiane, ma anche per il corretto funzionamento di tutto l’organismo, compresi organi e tessuti.

Quindi evitate sempre il fai da te per quanto riguarda la dieta, perché il regime alimentare interessa il benessere di tutto il corpo; affidatevi al parere esperto di un nutrizionista, dietista o dietologo che saprà ritagliare la dieta più adatta a voi, permettendovi di stare bene con voi stessi dentro e fuori.

error: Content is protected !!