Home / Diete / Dieta dimagrante veloce: scopri quali sono le più diffuse ed efficaci

Dieta dimagrante veloce: scopri quali sono le più diffuse ed efficaci

Diete dimagranti veloci quali sono

Vogliamo perdere peso e ci dedichiamo a seguire diete fast che magari non sono sane.

Quali sono quelle più conosciute?

Vediamo più da vicino in questo articolo, che ha puramente scopo esplicativo, quali sono le diete dimagranti veloci più diffuse negli ultimi anni.

Ricordate che, in ogni caso, conviene sempre affidarsi al parere di un esperto, sia per cambiare dieta che per cambiare abitudini alimentari.

La dieta del limone

Vi sarà già capitato di sentirla: la dieta del limone.

Non temete, non è una dieta rigida che vi permette solo e categoricamente di mangiare limone: consiste semplicemente nel bere di prima mattina, a digiuno e appena svegli, un po’ di acqua tiepida e limone per risvegliare dolcemente il metabolismo e, sfruttando le azioni benefiche e positive del limone, rinforzare il sistema immunitario e stimolare il drenaggio di liquidi e tossine, così da creare, pian piano, perdita di peso.

Essendo però il limone un frutto molto acido questa dieta non è consigliata per lungo tempo, perché ai benefici potrebbero alternarsi e prenderne il posto gli effetti negativi dovuti all’acidità, come gastriti o reflusso gastroesofageo.

È un regime alimentare che dovrebbe durare per circa sette giorni, in cui ovviamente dovete tenere sotto controllo la dieta e fare attività fisica, da una semplice camminata ad allenamenti più intensi.

La dieta del riso

Un’altra dieta fast che sta spopolando è la dieta del riso.

Il riso è un ingrediente molto apprezzato, in generale, in qualsiasi dieta, perché è un carboidrato che sazia facilmente e rimane più facile da digerire rispetto alla pasta, e contiene anche meno calorie.

Da un po’ di tempo viene utilizzato questo particolare e restrittivo regime alimentare che promette di dimagrire in poco più di una settimana addirittura di 3 kg.

È ovviamente una dieta stressante e abbastanza monotona perché il re degli alimenti è il riso, ovviamente, unito ad alcune proteine, verdure e frutta.

Consigliata particolarmente per coloro che non possono assumere glutine, ad esempio i celiaci. Però permette, per quanto ci sia il riso come punto cardine, di sbizzarrirsi in più ricette differenti per rendere meno monotona questa dieta d’urto.

Dieta senza glutine

La dieta senza glutine riguarda un discorso più generale.

Richiede di eliminare gli alimenti che contengono glutine in qualsiasi percentuale, ad esempio carboidrati come la pasta e gli zuccheri raffinati, così da avere la pancia piatta, sia che soffriate di celiachia sia che il glutine vi gonfi e questo proprio non lo potete accettare.

Al posto dei carboidrati e dell’uso del frumento è consigliata l’assunzione di derivati della farina. Diciamo però che più che dieta dimagrante questa è una dieta sgonfiante, che male non fa.

Dieta a zona

La dieta a zona promette di perdere fino a 3kg in due settimane, tende però ad essere meno veloce rispetto alle altre descritte ma dovrebbe essere più equilibrata e meno restrittiva.

Questo regime alimentare consiste nel mantenere invariati i livelli di zuccheri e insulina nel sangue. Gli alimenti da assumere devono avere poche calorie, ma non per questo viene a mancare il gusto!

Le proteine sono protagoniste di questa dieta per incrementare la massa muscolare, tonificare e garantire la perdita di peso.

La dieta del supermetabolismo

Una dieta molto diffusa che si protrae per un mese circa, precisamente 28 giorni, si divide in tre tipiche fasi in cui vengono consigliati alimenti e attività fisiche differenti per perdere peso, tonificarlo e mantenerlo nel tempo.

Queste fasi sono cicliche, settimana dopo settimana, per appunto 28 giorni. Queste fasi sono da seguire alla lettera e molto precisamente, quindi questa dieta non può protrarsi nel tempo perché è disequilibrata e troppo restrittiva: va bene dimagrire, ma i piaceri della vita ogni tanto bisogna goderseli!

La dieta del gruppo sanguigno

La dieta del gruppo sanguigno, come facilmente evincibile dal suo nome, si basa sulle caratteristiche del proprio gruppo sanguigno. Ad esempio, chi ha il gruppo sanguigno zero avrà consigliata principalmente la carne, e così via.

Ovviamente questa dieta non si basa su prove scientifiche e quindi rimane solo il pensiero di alcuni promotori, ma non ha alcun effetto particolare.

La perdita di peso e la dieta adeguata dovrebbero basarsi su altre caratteristiche fondamentali e soggettive, come l’età, il sesso,la situazione fisica, l’altezza, etc.

Qual è la dieta più indicata?

La dieta più indicata rimane quella che un esperto dell’alimentazione, come un nutrizionista, un dietista o un dietologo, vi prescrive e costruisce sulla vostra persona dopo aver fatto i corretti controlli e analisi, senza dimenticarvi che una buona dieta deve essere accompagnata dall‘attività fisica che maggiormente prediligete.

error: Content is protected !!