Home / Diete / Dieta lampo, come fare per perdere peso velocemente?

Dieta lampo, come fare per perdere peso velocemente?

Come spesso accade, ci sono momenti in cui si presenta un’occasione particolare come una festa, un matrimonio, un compleanno improvviso a cui siete stati invitati e la vostra unica e sola necessità è attuare una dieta lampo che faccia un miracolo in pochissimi giorni.

E’ da mesi che vi ripetete che dovete iscrivervi in palestra, che dovete andare a correre la mattina, che dovete eliminare pasta e pane dal vocabolario della lingua italiana, eppure i mesi sono passati e il vostro peso è sempre paurosamente lo stesso.

Niente paura, oggi vi parleremo di come fare il miracolo di dimagrire con una dieta lampo in soli 3 giorni andando ad agire in modo mirato e super efficace alla vostra forma fisica.

Prima di iniziare con la guida alla vostra dieta lampo, ci sono delle premesse da fare che devono mettervi subito in riga e farvi capire che per una dieta lampo non c’è tempo per gli scherzi, per il “lo faccio dopo” o per il “uno non cambia niente”.

Nella dieta lampo ciò che vi prefiggerete di fare dovrete farlo, costi quel che costi! Ogni errore vi costerà caro.

Innanzitutto, dovrete fare delle rinunce: se siete arrivati al punto di dover ricorrere ad una dieta lampo siete sicuramente andati fuori strada fino ad oggi.

Dimenticate i dolciumi sparsi per casa e non fatevi venire in mente di assaggiare salumi, formaggi o dolci vari.

Salutate con un affettuoso bye bye l’alcool. Non guardate con desiderio la birra d’altri, da oggi sarete nemici.

Infine pesatevi prima di iniziare la dieta lampo per porvi fin da subito l’obiettivo da raggiungere.

La dieta lampo: il miracolo lo fai tu

Saranno tre giorni in cui ti stupirai della tua capacità mentale, della tua determinazione.

Saranno tre giorni in cui ti stupirai di quanto bene tu possa stare solo migliorando il tuo stile di vita.

In questi tre giorni disintossicheremo il tuo organismo partendo innanzitutto dall’assunzione costante di almeno due litri d’acqua fuori pasto (il che significa che a fine giornata i litri d’acqua ingeriti saranno almeno 3).

Bevete durante la giornate tisane detox come tisane al rabarbaro o carciofo o bevete il succo di mirtillo puro.

Il caffè, le tisane e qualsiasi altra cosa la dovrete bere senza zucchero.

In alternativa, se proprio non sopportate l’amarezza, procuratevi della stevia.

Adesso andiamo a vedere cosa mangiare in questi 3 giorni nella tua dieta lampo.

Giorno 1 della dieta lampo

Colazione, che partirà con un bel mezzo bicchiere di succo di mirtillo accompagnato da acqua.

Successivamente bere la nostra bella e buonissima tisana detox al rabarbaro o al carciofo mangiando due fette di pane integrale o di segale purché siano tostate.

Potrete condire il pane con un paio di cucchiaini di marmellata senza zucchero e per concludere accompagnate con un caffè o un tè (ovviamente senza zucchero).

A metà mattinata nel vostro spuntino sarà concesso un solo kiwi.

Pranzo, a base di insalata di riso con una porzione di 50 grammi, rigorosamente integrale, condito con limone, sedano, menta, basilico, prezzemolo, un solo cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e spezie a piacere.

Passare direttamente alla frutta con una mela. Concludere il pasto con la nostra solita e squisita tisana detox al rabarbaro o al carciofo.

Nel pomeriggio il solo e unico spuntino concesso sarà uno yogurt magro accompagnato se volete da un mezzo bicchiere di succo di mirtillo puro.

Cena, all’insegna del petto di pollo con una porzione di 100 grammi o eventualmente consumare una scatoletta di tonno, sempre da 100 grammi.

Come contorno possiamo mangiare un’insalata di spinaci conditi a nostro piacimento con limone oppure olio extravergine d’oliva.

Se non desiderate la carne (o ovviamente il pesce) potrete sostituire questi con una frittata con tre tuorli d’uovo.

Chiudere la cena con un frutto a scelta eccetto la super nutriente banana.

Prima di andare a letto infine, per rilassarvi e continuare il processo detox, consumate la solita tisana al rabarbaro o al carciofo.

Giorno 2 della dieta lampo

Da adesso in poi colazione e spuntino saranno uguali al primo giorno.

Pranzo, in cui faremo la carica di proteine con una gustosa insalata di fagioli in una porzione di 100 grammi e condire con radicchio, cipolla rossa e aceto balsamico senza aggiunta di sale e solo con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Cena, con asparagi cotti lessi al gratin da insaporire con un pizzico di Parmigiano Reggiano, un po’ di pan grattato ed erbe aromatiche a scelta.

Immancabile il nostro olio extravergine d’oliva sempre nella misura di un cucchiaio.

Successivamente vi sarà concessa tra i formaggi solo ricotta in una porzione di 100 grammi oppure una porzione da 200 grammi di fiocchi di latte magri. Per finire un frutto a piacere (sempre esclusa la banana) e la nostra tisana detox.

Dieta lampo: giorno 3

Pranzo, con una porzione di 200 grammi di tonno al naturale (che eventualmente potete condire con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva) e ad accompagnare un’insalata di finocchi e lattuga che potrete condire con olio extravergine d’oliva e aceto balsamico. Niente sale.

Cena a base di carne con 100 grammi di fesa di tacchino o prosciutto cotto oppure un taglio magro di vitello da massimo 100 grammi.

Se volete provare sapori nuovi e approcciarvi al mondo VEG, una porzione di tofu da 150 grammi in sostituzione ai primi due piatti proposti per cena.

Saranno tre giorni di rinunce, sacrifici e amarezze (lo zucchero lo avrete visto col binocolo) ma i risultati sono garantiti e sarete in grado di perdere peso con la vostra dieta lampo.

Ovviamente la dieta lampo è l’input a proseguire con un’alimentazione sana ed equilibrata che porterà voi e il vostro organismo a sentirmi meglio.

error: Content is protected !!