Templates by BIGtheme NET
Home / Diete / Dieta life 120: verità o utopia?

Dieta life 120: verità o utopia?

Dieta Life 120 dimagrire opinioni recensioni funziona

Oggi vi parleremo di una dieta che sta alzando un vero e proprio polverone per le idee che professa: la dieta life 120.

Perché si chiama life 120? Perché questa dieta promette utopie: l’ideatore e i suoi seguaci credono non solo che sia utile per la perdita di peso ma che serva anche a curare e prevenire malattie degenerative, così che si possa vivere per molto tempo, sino a 120 anni.

È importante sin da subito specificare un punto importante: l’ideatore non è assolutamente un medico, quindi ciò che professa non ha alcuna valenza scientifica.

Idee e regole base della dieta Life 120

L’ideatore della dieta pensa che le malattie degenerative moderne siano dovute ai carboidrati che ingeriamo e quindi sarebbe più salutare tornare ad un regime alimentare simile a quello degli uomini del paleolitico.

La dieta consiglia di eliminare cibi come:

  • pasta,
  • zucchero,
  • patate,
  • legumi…

Dal proprio regime alimentare, come se non fosse un peso ingente per il benessere dell’intero organismo.

Non c’è un menù vero e proprio da seguire; nonostante ciò ci sono determinati alimenti totalmente vietati o comunque che vanno pesati per l’introito giornaliero.

Ad esempio, secondo una sua opinione, la quantità giornaliera di proteine da assumere deve essere di circa 70-80 gr.

Ricordiamo che un corretto apporto proteico giornaliero è vitale; le proteine sono uno dei macronutrienti principali ed essenziali per il benessere del corpo, come del resto lo sono i carboidrati.

Le verdure possono invece essere assunte in grandi quantità, senza limiti, mentre la frutta andrebbe mangiata a fine pasto. Per quanto riguarda la quantità della frutta, risulta essere più o meno la metà dei grammi della verdura ingerita.

Viene consigliato anche il supporto degli integratori per seguire questa dieta; integratori che vengono venduti proprio dall’ideatore di questa scuola di pensiero.

Gli alimenti banditi e non dalla dieta Life 120

Come viene più volte ripetuto anche nel libro Vivere 120 anni – le verità che nessuno vuole raccontarti, vanno eliminati categoricamente tutti gli alimenti ricchi di amidi, i dolci realizzati con farine di cereali, oli vegetali tranne quello di oliva e va limitato l’utilizzo di qualsiasi zucchero.

La carne

Per quanto riguarda la carne, fonte proteica, è possibile assumerla nelle dosi consigliate dall’ideatore della dieta, sia bianca che rossa. È meglio che l’animale provenga da allevamenti all’aperto perché questo lo rende più ricco di grassi omega-3, o grassi buoni.

Per i salumi vale lo stesso discorso, e l’ideatore consiglia di acquistare le confezioni in cui non compaiono nitriti.

Il pesce

Il pesce è una fonte proteica migliore rispetto alla carne perché, di base, contiene più omega-3. Conviene comprare i prodotti appena pescati perché più freschi.

La verdura

La verdura può essere mangiata senza limiti perché ha una percentuale di carboidrati minima. È ricca di sali minerali, vitamine e fibre, che stabilizzano l’intestino.

La dieta consiglia di assumerle a crudo ma, se volete cucinarle, il metodo migliore è cuocerle a vapore.

La frutta

La frutta, ricca di antiossidanti, sali minerali, vitamine e fibre è un’ottima alternativa per sostituire il mancato dolce.

Ovviamente viene consigliato l’acquisto di prodotti biologici e di stagione.

I consigli per i pasti mattutini

L’Italia è uno dei pochi paesi che, solitamente, predilige una colazione dolce piuttosto che salata: ad esempio cornetto con cappuccino, cereali e latte, etc.

Secondo la dieta life 120 questi alimenti sono totalmente negativi per il nostro organismo e consiglia, invece, una colazione salata ricca di proteine e grassi che permetta al corpo di arrivare senza il sentore di fame fino all’ora di pranzo.

Il consiglio dei nutrizionisti, contrariamente, è di fare sempre uno spuntino mattutino.

Una colazione ideale salata potrebbe essere composta da: uova, salumi, frutta e formaggi.

Inutile dirvi che l‘argomento spuntino è arduo: secondo la dieta life 120 lo spuntino non serve se si è fatta una buona colazione; se così non fosse e aveste fame, vi invita ad abituarvi a mangiare di più i giorni seguenti.

Nel frattempo, potete bloccare il senso di fame assumendo della frutta secca, alimento ricco di grassi.

I consigli per i pasti principali: pranzo e cena

Per i pasti principali si seguono le regole base precedentemente mostrate.

Nel primo mese non bisogna diminuire l’apporto dei grassi perché il corpo è già affaticato dall’eliminazione improvvisa dei carboidrati; dal secondo mese si inizierà a diminuirne l’assunzione.

Facendo così però verrà a mancare un’altra fonte di energia.

Controindicazioni e lati oscuri della dieta life 120

I fatti sono i seguenti: decidere di seguire una dieta è un passo importante che una persona decide di fare per stare meglio con se stessa, sia che serva per perdere o prendere peso, sia che serva per determinate esigenze fisiche.

La dieta, in generale, implica avere una buona alimentazione, che corrisponde al benessere e funzionamento ottimale di tutto l’organismo.

Per seguire una dieta ci sono tanti fattori di cui tener conto: la nostra età, il nostro sesso e la nostra situazione fisica.

Solo un dietista, nutrizionista, medico o dietologo esperto può darci delle linee guida utili e funzionali alle nostre esigenze, senza venir meno alla salute, perché sì, se una dieta funziona male crea problemi di salute, anche gravi.

Una dieta come questa, che professa l’eliminazione o la limitazione di macronutrienti essenziali e vitali per il nostro organismo non è una dieta né sana, né consigliabile, né vi farà guarire e vivere sino a 120 anni.

Perciò ricordatevi sempre che non è tutto oro ciò che luccica e che i nutrizionisti non vogliono tenere segreti riguardo una buona alimentazione, sono ben felici di condividere le loro conoscenze con voi.

L’Antitrust e la multa di 476mila euro

L’Antitrust ha comminato una multa pari a 476mila euro ad Adriano Panzironi, la società Life 120 Italia srls (di cui è socio) e le società Welcom Time Elevator di cui è amministratore: la motivazione è per pubblicità occulta relativa agli integratori alimentari “Life 120” in vendita online e attraverso la trasmissione televisiva “Il cerca salute”.

error: Content is protected !!