Home / Micosi / Micosi alle unghie: scopri cause e rimedi per eliminare il fungo da mani e piedi

Micosi alle unghie: scopri cause e rimedi per eliminare il fungo da mani e piedi

Micosi unghie mani piedi onicomicosi funghi

La onicomicosi è comunemente conosciuta come micosi alle unghie ed è un problema molto comune che affligge molta gente, si tratta precisamente di un’infezione che può colpire una o più unghie.

Da cosa è causata la micosi alle unghie?

Quest’infezione è causata da microorganismi chiamati dermatofiti ossia dei funghi che nella normalità vivono a contatto con la nostra pelle e le unghie, di solito dei piedi. Il nostro corpo, in genere, sa combattere questo tipo di infezioni, ma in condizioni particolari come delle malattie della pelle, la psoriasi o un basso numero di difese immunitarie, il fungo riesce a diffondersi facilmente dando origine alla micosi delle unghie.

I dermatofiti si replicano proprio in ambienti caldo-umidi proprio come quello dei piedi.

Purtroppo i piedi a causa di scarpe e calzini subiscono una sudorazione più frequente e consistente rispetto alle mani. I funghi più conosciuti che causano la micosi alle unghie sono i seguenti: Epidermophyton, Apergillus, Candida e Trichophyton.

Fattori di rischio della micosi alle unghie

Ci sono però fattori che ci mettono più a rischio di altri per lo sviluppo della micosi alle unghie.

In genere la frequentazione di luoghi come gli spogliatoi di palestre, piscina, e docce in genere utilizzate da diverse persone sono i posti in cui questi funghi proliferano in grande quantità.

L’utilizzo delle calzature nelle docce, ad esempio, è già un ottimo modo per evitare di contrarre la micosi alle unghie. Altri fattori che portano ad un rischio più frequente sono senz’altro:

  • Il diabete: che porta più facilmente queste infezioni;
  • L’età: gli anziani proprio per la normale diminuzione delle difese immunitarie e della ridotta microcircolazione sono i più colpiti dalla micosi alle unghie;
  • Il piede d’atleta: che è un disturbo contagioso che affligge gli atleti;
  • La psoriasi;
  • L’utilizzo di calze e scarpe: che impediscono la traspirazione;
  • La sudorazione eccessiva.

Come riconoscere la micosi alle unghie?

L’alterazione cromatica dell’unghie colpite dalla micosi rende facile il riconoscimento dell’infezione in questione.

L’unghia inizialmente tende a cambiare colore proprio nell’estremità, il suo colore passa da bianco a giallino.

A volte invece, l’unghia, può presentare macchie di colore diverso, dal marrone al verde, fino al nero.

Se il fungo spinge la micosi in profondità, le unghie possono anche diventare più spesse o ancora possono sgretolarsi portando dolore. Un’unghia colpita da micosi appare più fragile, deformata e sfaldabile.

Inoltre, una micosi che progredisce senza nessuna misura di contrattacco, può degenerare in onicolisi cioè il distacco definitivo dell’unghia. La micosi alle unghie, in casi ancora più gravi, può andare ad intaccare addirittura la cute del piede e toccare altre zone del corpo.

Prevenire la micosi alle unghie

La cura di questa infezioni prevede diverse possibilità, dai trattamenti naturali a quelli con i medicinali.

È importante precisare che la micosi alle unghie, se non curata fin da subito, in futuro porterà difficoltà nel debellarla definitivamente. È facile capire quindi quanto sia importante prima di tutto prevenire un’infezione del genere.

L’igiene è fondamentale in questo caso, alla quale bisogna aggiungere una cura particolare per le unghie delle mani e dei piedi che devono essere sempre pulite, asciutte e tagliate.

Inoltre le unghie non devono essere strappate o tirate via perché in questo caso andiamo proprio a facilitare l’entrata dei funghi.

Trattamento farmaceutico della micosi alle unghie

Se il nostro livello di difese immunitarie è basso purtroppo non è facile evitare di contrarre l’infezione, ma una volta contratta la micosi alle unghie è importante agire immediatamente.

Uno specialista vi consiglierà un trattamento con farmaci antimicotici ad azionetopica come gli smalti o le pomate o ad azione sistemica come i farmaci ad uso orale.

Durata del trattamento

Il trattamento della micosi alle unghie con farmaci ha un risultato solo sul lungo periodo in quanto esso va a debellare il fungo favorendo la crescita di un’unghia nuova.

Il problema è che le unghie, in genere, per crescere impiegano dai 9 mesi ad un anno.

A volte, se la situazione è estremamente grave, si consiglia anche di eliminare definitivamente l’unghia chirurgicamente.

Trattamento naturale della micosi alle unghie

Tra le risoluzioni della micosi alle unghie, i più famosi trattamenti, davvero funzionanti sono quelli di cui vi parleremo di seguito.

Bicarbonato: contro la micosi si possono sciogliere alcune cucchiaia di bicarbonato in acqua tiepida. Con quest’acqua potrete fare un pediluvio lenitivo disinfettante della durata di circa 20 minuti. Mi raccomando poi a non asciugarvi con asciugamani già utilizzati, anzi abbiate cura di utilizzare un asciugamano lavato a 60 gradi. In seguito non risciacquate, assolutamente, i piedi.

Aglio: l’utilizzo dell’aglio è un aiuto efficace proprio grazie alla sua forte azione antimicotica. Prendendo uno spicchio d’aglio e schiacciandolo vi basterà applicarlo sull’unghia da trattare. Per far sì che il composto rimanga sull’unghia vi converrà avvolgere l’unghia con una garza sterile.

Tea treeoil: può essere utilizzato sia applicandolo direttamente sull’unghia che sciogliendo insieme a qualche cucchiaio di sale grosso ottenendo un ottimo pediluvio. Come nel precedente caso fate attenzione con quale asciugamano asciugate i vostri piedi e non risciacquate.

[Prova i migliori prodotti naturali per eliminare la micosi in offerta su Amazon!]

error: Content is protected !!