Templates by BIGtheme NET
Home / Trucco e Bellezza / Acqua ossigenata: il segreto per avere capelli chiari senza usare la tinta

Acqua ossigenata: il segreto per avere capelli chiari senza usare la tinta

Acqua ossigenata capelli come fare fai da te procedimento schiarire

La nostra protagonista di oggi, di cui sicuramente avrete già sentito parlare, è l’acqua ossigenata, o perossido di idrogeno. Un composto chimico (H2O2) che svolge alcune funzioni, tra cui disinfettante, ossidante e sbiancante.

Caratteristiche e proprietà

L’acqua ossigenata in forma pura è un liquido incolore dall’odore pungente, la cui temperatura di ebollizione è d 150,2°C. Poiché è poco sicura in questo stato, viene diluita, per far sì che il prodotto sia più facilmente trattabile.

Acqua ossigenata: i campi di utilizzo

L’acqua ossigenata, grazie alle sue sfaccettature e proprietà, viene utilizzata in ambiti differenti:

  • Medico,
  • Industriale,
  • Cosmetico.

Vediamoli in dettaglio uno ad uno.

Campo medico

In campo medico, viene utilizzato per la sua azione disinfettante:

  • Se ci sono piccoli tagli o bruciature si pulisce la zona desiderata e si passa il prodotto, localmente, più di una volta al giorno. Dopo l’applicazione bisogna bendare la ferita. Evitate il contatto con gli occhi o l’applicazione su ferite estese;
  • Utile nella pulizia della bocca e per le irritazioni orali;
  • Applicato per la sterilizzazione di strumenti chirurgici nelle sale operatorie.

Campo industriale

In ambito industriale, l’acqua ossigenata può trovare impiego in diversi settori:

  • Industria cartiera;
  • Settore di depurazione delle acque;
  • Industria tessile.

Campo cosmetico

In ambito cosmetico, l’acqua ossigenata è nota per almeno tre motivi importanti:

  • Come sbiancante per i denti: l’acqua ossigenata viene unita a sale e bicarbonato di sodio;
  • Come prodotto anti imperfezioni ad uso topico; ovviamente il prodotto va diluito altrimenti irrita la pelle;
  • Come agente sbiancante dei capelli.

L’azione decolorante dell’acqua ossigenata

L’acqua ossigenata da anni è un aiuto e strumento importante utilizzato, anche nel fai da te, per schiarire i capelli, infatti spesso si trova nella composizione delle tinture dei capelli.

Schiarire i capelli fai da te con l’acqua ossigenata

Anzitutto, non potete sottoporre il vostro capello all’acqua ossigenata se rovinato e non sano, perché qualsiasi tintura peggiorerebbe la situazione dei capelli.

Tenete a portata di mano:

  • Acqua ossigenata al 3%, perché una concentrazione maggiore brucerebbe il capello;
  • Un flacone spray vuoto, per conservare l’acqua ossigenata non utilizzata o per applicarla in maniera uniforme attraverso un nebulizzatore;
  • Fermagli per capelli;
  • Cuffia;
  • Guanti;
  • Batuffoli di cotone;
  • Asciugamani;
  • Fogli di alluminio, se vogliamo sbizzarrirci coi colpi di sole.

Una volta che avrete tutto il necessario vicino a voi, lavate i capelli e applicate adeguatamente il balsamo, che serve a proteggere la cute dalla forza dell’acqua ossigenata.

Dopo aver lavato i capelli non usate il phon ma asciugateli all’aria, aiutandovi con un asciugamano per assorbire l’eccesso di acqua.

Pettinateli delicatamente e dopo mezz’ora potete iniziare facendo un test; i capelli rispondono in maniera soggettiva al prodotto, soprattutto in base al loro colore.

Il test serve per capire quale sarà l’effetto finale: prendete una ciocca di capelli e applicate il prodotto con un batuffolo di cotone, dopo mezz’ora controllate il risultato, risciacquando prima la ciocca in questione con acqua fredda. È importante che sia fredda perché il calore potrebbe intensificare l’azione sbiancante dell’acqua ossigenata.

Se l’effetto ottenuto è di vostro gradimento prendete i fermagli e dividete i capelli in varie zone per poterli lavorare meglio.

Usate sempre un batuffolo di cotone e strofinatelo delicatamente sulla ciocca, partendo dalla radice sino alle punte.

Per i colpi di sole usate la carta stagnola, mentre per ottenere l’effetto sfumato/shatush, applicate il prodotto nella metà inferiore dei capelli, partendo dalle punte e risalendo verso la radice.

Il flacone spray è utile per schiarire tutta la chioma se usato col nebulizzatore, così da disporre uniformemente il prodotto.

Dopo aver pettinato le ciocche interessate per disporre meglio l’effetto decolorante, coprite i capelli con una cuffia per evitare che l’acqua ossigenata cada sul pavimento o sui vostri vestiti.

Dopo aver lasciato i capelli in posa per circa 30 minuti togliete la cuffia, o la carta stagnola, e risciacquate con acqua fredda e balsamo, che darà morbidezza al capello appena decolorato.

I capelli andranno, anche questa volta, asciugati all’aria, per la questione del calore di cui abbiamo precedentemente parlato.

Se poi desidererete avere un colore più chiaro rispetto al risultato finale, usate il phon a temperatura non troppo calda finché non avrete raggiunto il colore desiderato.

[Acquista l’acqua ossigenata per capelli in offerta su Amazon]

Consigli utili

  • Se il risultato finale che avete ottenuto vira troppo su toni aranciati, sciacquate i capelli con uno shampoo con pigmenti viola;
  • Non lasciate il prodotto a portata dei bambini: è corrosivo, specialmente se ingerito;
  • È importante usare i batuffoli di cotone per applicare l’acqua ossigenata perché il contatto diretto col cuoio capelluto potrebbe irritarlo;
  • Fate attenzione al tempo di posa: i 30 minuti sono una media, le tempistiche variano da capello a capello.

Controindicazioni

L’acqua ossigenata va usata con criterio e buon senso per evitare effetti indesiderati spiacevoli, per questo è importante usare i guanti durante l’operazione di decolorazione. Usatela nelle giuste dosi e nei giusti tempi: non decolorate i capelli più di una volta al mese.

In caso di gravidanza o allattamento bisogna chiedere consiglio al medico curante che vi saprà dire se è il caso di utilizzare il perossido di idrogeno o meno.

Interazioni farmacologiche

L’acqua ossigenata non sembra avere effetti collaterali e controindicazioni in presenza di cure farmacologiche. Per precauzione però chiedete consiglio ad un medico esperto.

Overdose da acqua ossigenata: che fare?

Molto raramente sono stati registrati casi di overdose da acqua ossigenata.
Se ingerita è particolarmente pericolosa: andate subito al pronto soccorso e chiamate repentinamente la guardia medica o il medico di famiglia per sapere se è possibile agire subito e in che modo.

Acqua ossigenata: dove acquistarla?

L’acqua ossigenata da utilizzare per decolorare i capelli si può comprare nei supermercati, nelle farmacie, parafarmacie e online, sul sito di Amazon.

Le concentrazioni del prodotto in vendita variano dal 3% al 6%; se la concentrazione dovesse avere percentuali superiori, ricordate di diluirlo sempre.

[I migliori marchi di acqua ossigenata ad un prezzo scontato]

Legally blonde

Se anche voi sognate di diventare bionde di successo come la protagonista del musical Legally blonde l’acqua ossigenata, nelle giuste dosi, è la risposta fai da te adatta a voi.

error: Content is protected !!