Templates by BIGtheme NET
Home / Trucco e Bellezza / Permanente riccia, regala alla tua chioma volume e movimento!

Permanente riccia, regala alla tua chioma volume e movimento!

Permanente riccia

Oggi parliamo di una tecnica molto diffusa e amata soprattutto negli anni ’80 che sta tornando in auge perché,si sa,il vintage è la nuova moda: la permanente riccia.

Nuova vita alla nuova permanente

Tutti noi ricordiamo le chiome eccessivamente vaporose che spiccavano nelle strade e sul red carpet degli anni ’80.

Ma anche se la nostra mente si ricollega ai magnifici 80’s, la permanenteèun metodo estetico con radicibenpiùlontane: pensate che la prima permanente risale al 1906 per opera del parrucchiere tedesco Ludwig Nessler.

Permanente riccia: perché e con quali caratteristiche è tornata in voga?

Partiamo subito sottolineando il fatto che ai giorni nostri non è tornata in auge la stessa permanente che aveva stregato gli anni ottanta, caratterizzata da ricci stretti e chiome che sembravano richiamare la forma delle mongolfiere.

Oggi il trattamento è decisamente più leggero e dona un look molto più delicato e sofisticato: il capello, grazie alla sua ondulatura, riceve movimento e allontana la monotonia del liscio senza sottoporre i capelli allo stress termico, come si usava un tempo.Può servire anche per chi ha già i capelli ricci ma li vuole sistemare e domare un po’.

Non solo è una scelta dettata dal bisogno di rinnovare il vecchio, ma anche dalle innovazioni nelle tecniche cosmetiche ed estetiche che ci permettono di migliorarci senza soffrire troppo!

Le tipologie moderne di permanente

La permanente di oggi si presenta in maniera differente: vediamo quali sono le sue caratteristiche:

  • Talvolta si tende a creare movimento nelle punte per non appesantire la chioma e dare volume, invece, alle lunghezze;
  • Effetto waves: attraverso un effetto naturale, il capello risulta ondulato come dopo aver fatto un bagno al mare. Un look naturale e un po’ wild;
  • Richiamo romantico all’ondulatura degli anni ’50.

La permanente moderna rovina i capelli?

La domanda sorge spontanea: la permanente rovina i capelli?

Negli anni ’80 chiunque, anche i parrucchieri che la pubblicizzavano, non potevano negare che la permanente, soprattutto se ripetuta spesso, rovinava il capello a causa del forte calore che veniva utilizzato. Il capello si seccava e diventava fragile.

Ma adesso la situazione è cambiata, per nostra fortuna (ma anche per la fortuna dei capelli!).

A differenza del passato non viene più utilizzata l’ammoniaca e spesso vengono applicati trattamenti che vanno a riparare subitaneamente il capello.

Certamente è consigliato di evitare di tingersi i capelli prima della permanente e magari aspettare qualche settimana dopo il trattamento per giocare con i colori, altrimenti si rischia di non ottenere un effetto omogeneo nell’ondulatura.

Permanente homemade, come fare ricci fai da te

Per creare l’effetto mosso non serve per forza andare da un parrucchiere perché potrete ottenerlo anche a casa vostra, attraverso diversi metodi. Scopriamo assieme quali sono:

  • La piastra per arricciare i capelli: in base alla grandezza del suo diametro, otterrete ricci più o meno stretti e quindi look differenti in base al vostro gusto personale;
  • Se avete i capelli corti ecco la soluzione di permanente homemade adatta a voi: arrotolate le ciocche sulla nuca e il giorno dopo avrete un effetto mosso naturale, non eccessivamente duraturo ma decisamente di effetto;
  • Per quanto riguarda invece un metodo per ottenere, homemade, una permanente duratura,dobbiamo servirci di prodotti professionali che potrete comprare nei negozi di cosmetica o direttamente dal vostro parrucchiere di fiducia che saprà adeguatamente consigliarvi. Ecco i punti salienti: bagnate i capelli e avvolgeteli aiutandovi con bigodini della grandezza che desiderate. Ovviamente in base al bigodino cambierà il risultato finale. Per creare movimento viene applicata sul capello una lozione ondulante. Quando la lozione ha finito di agire sulla chioma, si risciacquano delicatamente i capelli e si applica una seconda lozione: un neutralizzatore. Attraverso questa seconda lozione viene fissato il movimento nel capello così da dare naturalezza all’ondulatura. Poi sciacquate nuovamente i capelli e prendetevi cura del vostro nuovo look coi giusti accorgimenti.

[Non farti scappare i prodotti migliori per prenderti cura dei tuoi ricci]

Consigli utili per una buona permanente

Vogliamo darvi alcuni consigli su come curare i vostri capelli, soprattutto in vista della permanente, così che possiate ottenere un effetto migliore, più naturale e più duraturo.

Più il capello è sano e meglio funzionerà qualsiasi trattamento di permanente deciderete di fare, che sia homemade o professionale.

Curateli quindi costantemente con trattamenti rigenerativi, lozioni, balsami e maschere per evitare siano secchi e per dargli forza, corposità e lucentezza. Saltuariamente sono consigliati anche impacchi con olio, ma non per chi ha i capelli grassi.

Il miglior taglio che veste perfettamente il riccio, o mosso, della permanente è la scalatura; chiedete consiglio però al vostro parrucchiere per essere certi sia la scelta adeguata in base alla forma del vostro viso.

Volume ai capelli!

Per essere al passo coi tempi e dare un po’ di movimento ai vostri capelli, in tutti i sensi, sentitevi liberi di provare i nuovi trattamenti di permanente riccia, più sicuri, così da avere un look naturale che saprà risaltarvi e dare ancora più carattere al vostro viso, incorniciato da questa nuova chioma e illuminato da un sorriso!

error: Content is protected !!